I MIRACOLI NON ESISTONO (PURTROPPO…)

miracolo

Come si fa a ridurre la spesa della bolletta in una normale famiglia?
Semplice. Si spengono le luci; si usano meno gli elettrodomestici; si ammodernano gli impianti.
Dici: e ci voleva in post nel tuo blog per raccontarci queste quattro ovvietà?
Dico: certo. Perché queste quattro cose magari non sono tanto ovvie, e qualcuno potrebbe pensare di risolvere il problema acquistando qualche fenomenale macchinetta che promette di abbattere radicalmente il consumo di elettricità solo grazie al fatto di esistere, sognando di mandare a signore di facili costumi Enel & co.

Mi sembra quindi opportuno ripassare i concetti base.

Concetto base N.1: se una lampadina o un qualsiasi elettrodomestico per funzionare ha bisogno di una certa potenza elettrica, supponiamo 500 W, assorbe proprio quella potenza, e non ci sono santi, perché altrimenti non funziona.

Concetto base N.2: se quella lampadina o quell’elettrodomestico lo fai funzionare per un certo tempo, il consumo di energia elettrica é direttamente proporzionale a quel tempo. Ergo se lo tieni acceso per un’ora consumerai 500 Wh (Watt-ora, per l’appunto), se lo tieni acceso per mezz’ora consumerai solo 250 Wh.

Mi sembra evidente quindi che, come spiegavo all’inizio, i metodi per risparmiare sono solo 2 (+ 1 trucco):

1) Fai funzionare meno luci ed elettrodomestici. Te ne stai un po’ al buio, lavi meno panni ecc.
2) Usi elettrodomestici / lampadine più efficienti. Le lampadine a LED fanno la stessa luce di una lampadina a risparmio energetico a fluorescenza assorbendo la metà di energia elettrica. Quindi puoi risparmiare la metà o tenere accesa la luce il doppio.
3) Il trucco: ti installi un impianto fotovoltaico. Produci energia gratis, così puoi sostenerti la casa anche se consuma come la Cina…

Lascio ovviamente a voi trarre le debite conclusioni.

Se questo articolo ti è piaciuto lascia un commento.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *